FAQ

Domande frequenti a cui vengono sottoposti i medici da parte dei pazienti prima di sottoporsi al trattamento dell’intralipoterapia per le adiposità localizzate.

Questo tipo di trattamento sostituisce la liposuzione?

No
La liposcultura rimane sempre il trattamento di prima scelta per la riduzione delle adiposità localizzate. L’intralipoterapia con soluzioni di fosfatidilcolina rappresenta una alternativa alla liposcultura. L’intralipoterapia con Aqualyx® si dimostra spesso vicina alla liposcultura in termini di risultati esteticamente evidenti.

Creme, prodotti omeopatici e somministrati per via transdermica sono ugualmente efficaci?

No
La molecola di fosfatidilcolina è molto grande e non è polarizzabile, quindi non può essere veicolata per via transdermica. Ma anche se questo fosse possibile, la stessa fosfatidilcolina, da sola non produce alcun effetto sul tessuto adiposo.

Quante sedute sono necessarie?

Generalmente si prescrivono minimo 4 sedute. Ma a seconda del grado di inestetismo e della personale risposta a questo tipo di trattamento possono essere necessarie più sedute fino ad arrivare anche a 10-12. Seppure in alcuni rari casi si può avere una forte risposta correttiva con un numero minore di sedute. Utilizzando l’Aqualyx® il numero di sedute si riduce drasticamente.

Devo fare degli esami particolari prima del trattamento?

Il medico al momento della visita deciderà se sono necessari ulteriori esami di approfondimento, ma generalmente è sufficiente un profilo ematico generale.

La cavitazione è efficace?

Lo è particolarmente se associata ad infiltrazione intralipoterapica con Aqualyx® nel protocollo denominato adipocitolisi cavitazionale. Utilizzata da sola dà risultati molto limitati.

E’ vero che utilizzando Aqualyx® è possibile ottenere una forte riduzione o la scomparsa completa della adiposità?

Si è vero
Ed in alcuni casi anche dopo pochissime sedute. Le ragioni di questa forte risposta sono legate alla particolare formulazione della soluzione. Il numero delle sedute è comunque fortemente inferiore a quelle con l’utilizzo della fosfatidilcolina.

E’ necessaria una anestesia prima del trattamento?

Assolutamente no
L’infiltrazione con protocollo Intralipoterapia è indolore e non necessita di alcuna anestesia, neanche topica.

L’intralipoterapia:

  • è indicata solo nel trattamento non chirurgico delle adiposità localizzate
  • non è una mesoterapia
  • non è un lipodissolve
  • non è indicata nel trattamento della cellulite
  • non è indicata nel dimagrimento e nel trattamento del sovrappeso e dell’obesità
  • utilizza soluzioni adipocitolitiche l’Aqualyx® (Soluzione di Motolese)
  • un costo inferiore a 180 euro a seduta depone per protocolli, materiali e professionalità scadenti

Quanti chili si possono perdere con questo trattamento?

L’intralipoterapia non è indicato per la perdita di peso corporea ma per la riduzione delle adiposità localizzata. Può esserre associata però ad alcuni accorgimenti alimentari che ti verranno suggeriti dal medico durante il trattamento attraverso i quali si potrà comunque ridurre il peso corporeo.

Vi sono controindicazioni al trattamento?

Tutti i trattamenti medici hanno delle controindicazioni. In particolare i trattamenti con finalità estetiche vengono effettuati su soggetti completamente sani.